Passa ai contenuti principali

Intervista a Isabel Russinova - Attrice

  1. Ci piacerebbe conoscere le prime esperienze teatrali nella tua importante carriera.
    Il mio debutto teatrale è stato a Taormina Arte nel ‘95, con un testo di M. O Brian, “La bambola spezzata”, con Toni Bertorelli, regia di Franco Però. E’ la storia di una ragazza autistica accusata di aver ucciso la madre, un testo interessante e molto crudo. E’ stato un grande successo che ha reso ancora più solido il bel rapporto creato con Franco Però, oggi direttore del teatro Rossetti (il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia), con cui ho avuto il piacere di lavorare insieme molte altre volte, sempre con belle soddisfazioni (“A cena con amici”, premio Pulitzer di Donald Margulies, “Vertigo” nella riduzione di Masolino D’Amico). Mi piace anche ricordare il bel rapporto costruito allora con Toni Bertorelli, grande interprete da poco scomparso, con il quale ho cercato di lavorare insieme più volte... poi per una ragione o l’altra non si è concretizzato…ma restava nei nostri pensieri.
Il continuo del mio percorso teatrale si è poi sviluppato nelle scelte di testi con tematiche volte al sociale, al femminile, alla memoria e ai diritti umani.
Il mio ultimo impegno è indirizzato a un progetto a cui tengo molto: T.E.H.R., Thematic Exibition on Human Rights. Si tratta di una rassegna multidisciplinare dedicata ai diritti umani, in collaborazione con Amnesty International, l’Università Roma Tre, il Riff ( Rome Independent Film Festival) e il Conservatorio Santa Cecilia.
Sono inoltre in tournée con “Il Seduttore” di Diego Fabbri, grande protagonista del nostro Novecento, regia di Alessio Pizzech, con Roberto Alpi, Laura Lattuada e Agnese Nano.
  1. Hai dei film in cantiere?
E’ in uscita “L’incredibile storia della signora del terzo piano”, di cui firmo sceneggiatura e regia con Rodolfo Martinelli Carraresi, e appaio anche tra gli interpreti, una coproduzione con la Bulgaria, Tracia –Enterteinment. La storia racconta gli ultimi della nostra società, attraverso uno spaccato amaro dalle tinte surreali. Tra gli attori una straordinaria Rosa Pianeta, Reza Karadmand, Antonio M. Carraresi, Roberto della Casa, Gianluca Enria, Fabrizio Bordignon, Yana Yakovleva , Stefano Messina, Antonella Salvucci, Antonio Serrano, Cinzia Monreale (Selezione Riff Rome Independent Film Festival), con un omaggio di Petra Montecorvino nella colonna sonora di Davide Cavuti per Worner Chappel Music. In Uscita nelle sale dal 12 aprile 2018, distribuito da Mediterranea Distribuzione.
  1. Hai in programma qualcosa fuori Italia?
Sì, sto costruendo un progetto cinematografico in coproduzione con Malta, un altro con la Bulgaria (la cui sceneggiatura è tratta da un mio racconto in uscita a Maggio, edito da Curcio Editore) e l’ultimo con la Croazia, sempre da un mio testo.


Intervista by Iaphet Elli www.eventinews24.com 

Post popolari in questo blog

Natale 2020 a Bressanone: alla riscoperta di antichi usi e costumi

Durante il periodo natalizio a Bressanone si vive un'atmosfera molto speciale. La prima neve sulle cime circostanti scintilla fino a valle e invita ad affrontare le prime discese sulle piste perfettamente curate. Sia che si tratti di persone attive, di amanti del gusto o appassionati di cultura, Bressanone offre un mix ideale per tutti . Anche se i festeggiamenti per i 30 anni del più antico mercatino di Natale d’Italia sono rimandati a prossimo anno, a Bressanone anche quest’anno ci si può comunque lasciare incantare dall'atmosfera natalizia e godersi la cucina regionale in un ambiente magico. Stiamo riscoprendo un tempo diverso che ci fa rispolverare antiche tradizioni. Se le tradizionali sfilate dei Krampus e di San Nicola e il mercatino non possono essere svolti per motivi di sicurezza, ci sono altri usi e costumi da far rifiorire e antiche tradizioni che non mancheranno. Quest’anno, infatti è confermato il calendario dell’Avvento alla facciata di un edificio

Firenze - Palazzo Strozzi | Marinella Senatore: We Rise by Lifting Others | 3 dicembre 2020-7 febbraio 2021

  portrait m senatore by LAURA SCIACOVELLI   Dal 3 dicembre 2020 al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi a Firenze presenta We Rise by Lifting Others (Ci eleviamo sollevando gli altri), nuovo progetto dell’artista italiana Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. A cura di Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa.   Il progetto è promosso e organizzato da Fondazione Palazzo Strozzi con il sostegno di Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comit

Grado si trasforma nell'Isola del Natale | Dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Grado presepi phMarioCallegari Anche per le festività di fine anno 2020 Grado (l’”Isola del Sole”), incantevole borgo del Friuli VG sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo, tra l’altro, la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra, dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, oltre 200 creazioni. A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati, che utilizzeranno i più diversi materiali per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli. Nei locali del Cinema Cristallo (in viale Dante Alighieri), inoltre, saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e

ARTISSIMA Unplugged | GAM, Palazzo Madama, MAO - Torino | dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021

Leandro Feal, dalla serie “Ya la vida cambió”, 2018, Ultrachrome imprint / Baryta paper 310 gr, Ed. 5 + 2 A.P., Courtesy l’artista e CIBRIÁN, San Sebastián Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea si propone per il 2020 in versione Unplugged. Una formula nuova, dilatata nei tempi e negli spazi, che riunisce esposizioni fisiche, realizzate con Fondazione Torino Musei, e progetti digitali: una versione acustica della fiera che focalizza la propria attenzione sullo strumento (le opere) e la voce (le gallerie). Con il titolo Stasi Frenetica, dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021 (anteprima su invito il 5 e 6 novembre 2020), i musei della Fondazione Torino Musei – GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica e MAO Museo d’Arte Orientale – ospiteranno un corpus di opere provenienti dalle gallerie di Artissima selezionate per questa edizione della fiera, offrendo uno spaccato di quello che il pubblico avrebbe trovato negli stand. Una

LUCKY LUCIANA, la rapper che si è fatta conoscere per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito

Trasgressiva, irriverente ed esplosiva, LUCKY LUCIANA è una rapper decisa ad abbattere i tabù e a riscrivere le regole della scena urban italiana al femminile!      L’artista si mostrerà, lunedì 16 novembre, in una veste ancora più provocatoria nel video di “ WAP ITALIAN REMIX ”, una rivisitazione della chiacchieratissima hit mondiale di Cardi B e Megan Thee Stallion. Lucky Luciana si è fatta conoscere quest’anno per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito con i brani “ Lucky Pussy Cash ” e “ A Milano ”, in cui l’artista racconta parte del suo passato difficile e i lati più controversi del capoluogo lombardo. Classe 1995, Lucky Luciana, pseudonimo di Luciana Campolongo, nasce a Castrovillari in provincia di Cosenza. Da sempre amante della scrittura, si sente finalmente libera di esprimersi solo quando incontra un linguaggio affine alla propria penna, il rap. Nei suoi testi ritroviamo infatti la sua vita, segnata da un’infanzia difficile a causa di un padre assente e di u

Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina - Rinviate al 26 novembre le ultime due cene-laboratorio del ciclo autunnale

 Friuli Venezia Giulia La Nuova Cucina A causa delle ultime normative anti Covid, le ultime due cene - laboratorio del calendario autunnale di Friuli Venezia Giulia - La Nuova Cucina previste per il 29 ottobre al ristorante Costantini a Collalto di Tarcento e al ristorante Paradiso a Pocenia sono state ricalendarizzate a giovedì 26 novembre . Si chiuderà allora il primo ciclo di 20 eventi di questo progetto che ha riscontrato molto interesse ed ha fatto registrare in tutti gli appuntamenti l’overbooking. Il 26 novembre Costantini ospiterà, per l’occasione, gli chef dei ristoranti Da Toni di Gradiscutta di Varmo e Tre Merli di Trieste, mentre Al Paradiso gli chef in scena saranno quelli dei ristoranti La Subida di Cormòns ed Enoteca di Buttrio, secondo l’apprezzato format di queste cene-laboratorio, che sono firmate da due chef del consorzio Friuli VG Via dei Sapori e da uno dei 20 giovani chef, nuovi “amici” in cui il gruppo crede, che sono stati invitati a collaborare al pr