Passa ai contenuti principali

In scena Il Corpo Giusto di Eve Ensler sabato 3 e domenica 4 Febbraio al Nest - Napoli Est Teatro

                                                     NEST
Napoli Est Teatro 

Sabato 3 febbraio ore 21 e domenica 4 febbraio ore 18.00




di Eve Ensler, traduzione Monica Fiorini
regia e colonna sonora Marcello Cotugno
con Elisabetta De Vito, Federica Carruba Toscano, Rachele Minelli
scene e costumi Giulio Villaggio
disegno luci Stefano De Vito
art director Irene Alison
aiuto regia Nathalie Cariolle
assistente alla regia Martina Gargiulo
datore luci Rosario Mastrota

Il 3 e il 4 febbraio, il palcoscenico del NEST-Napoli Est Teatro accoglie lo spettacolo Il Corpo Giusto, presentato in prima nazionale al Teatro dell'Orologio nell'ottobre del 2016. 
Un vero e proprio affresco del complesso e variegato universo femminile, scritto dalla drammaturga statunitense Eve Ensler e diretto da Marcello Cotugno, nel quale si esprimono con ironia le voci di tutte quelle donne in cerca di una nuova consapevolezza. L'autrice de I monologhi della vagina ci conduce di nuovo nel mondo femminile proclamando "abbiate il coraggio di AMARE IL VOSTRO CORPO, SMETTETE DI AGGIUSTARLO. Non è mai stato rotto".

Che si tratti dell'ansia di perfezione che ossessiona la visione della propria immagine o di ribellione a consuetudini sociali che negano diritti e libertà al genere femminile, il corpo è strumento ed espressione sintomatica di pregiudizi e distanze sociali e psicologiche che opprimono la sfera femminile. Il testo esprime con ironia le voci di tutte quelle donne in cerca di una nuova consapevolezza. Che si tratti dell'ansia di perfezione che ossessiona la visione della propria immagine o di ribellione a consuetudini sociali che negano diritti e libertà al genere femminile, il corpo è strumento ed espressione sintomatica di pregiudizi e distanze sociali e psicologiche che opprimono la sfera femminile.

Nel caleidoscopio di situazioni in scena il testo prende corpo in molteplici declinazioni: dall'autrice/personaggio che accompagna in prima persona il fluire del testo, fino alle donne dal volto negato dal regime Taliban nascoste al buio di una cantina per consumare un gelato proibito, passando per la modella ossessionata dalla propria immagine al punto da sposare un chirurgo plastico e fungere da cavia per i suoi esperimenti di eterno remake, o per la ragazza portoricana ossessionata dalla sua taglia forte.
Marcello Cotugno dirige questo progetto prodotto da KHORA.teatro, mettendo in scena un testo con un'anima femminile così intensa è un confronto stimolante e minaccioso. "Di fronte alla paura di non essere "giusto" ho scelto di sentirmi libero" annota il regista. "Pochissimi dialoghi, nessuna didascalia. Tutta l'azione è lasciata alla recitazione/racconto, da literary drama, dove è la stessa espressività delle attrici a suggerire una scrittura scenica, o meglio una partitura a schema libero, con una serie di luoghi deputati dove svolgere le azioni."

Tre poliedriche interpreti, Elisabetta De Vito, Federica Carruba Toscano, Rachele Minelli, si muovono su una scena semplice, ideata da Giulio Villaggio, illuminata dalle luci taglienti e scolpite curate da Stefano De Vito. Pochi elementi lasciati lì a ricreare spaccati minimali di vita. Una colonna sonora, curata dallo stesso Marcello Cotugno, che va dall'elettronica minimale di Emptyset al NU Jazz di Taxi Wars, per finire alle note post-neoclassiche di Johann Johannson e Max Richter.

Infine, la ricerca iconografica di Irene Alison per le proiezioni, punta a evidenziare il ruolo fondamentale giocato dai magazine femminili e dalla pubblicità, fin dagli anni '50, nel plasmare l'immaginario delle donne e nell'orientarne e definirne l'identità e le aspettative anche in relazione al proprio corpo.




Prenotazioni NEST Napoli Est Teatro
Info tel e prenotazioni 320 8681011 – info.teatronest@gmail.com - Biglietto INTERO: 12 euro, RIDOTTO: 10 euro
NaPolibus Servizio Navetta gratuita in partenza da Napoli info 320 8681011

Post popolari in questo blog

ARTISSIMA Unplugged | GAM, Palazzo Madama, MAO - Torino | dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021

Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea si propone per il 2020 in versione Unplugged. Una formula nuova, dilatata nei tempi e negli spazi, che riunisce esposizioni fisiche, realizzate con Fondazione Torino Musei, e progetti digitali: una versione acustica della fiera che focalizza la propria attenzione sullo strumento (le opere) e la voce (le gallerie).

Con il titolo Stasi Frenetica, dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021 (anteprima su invito il 5 e 6 novembre 2020), i musei della Fondazione Torino Musei – GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica e MAO Museo d’Arte Orientale – ospiteranno un corpus di opere provenienti dalle gallerie di Artissima selezionate per questa edizione della fiera, offrendo uno spaccato di quello che il pubblico avrebbe trovato negli stand. Una presentazione corale sul tema Stasi Frenetica, curata da Ilaria Bonacossa in stretto dialogo con i galleristi coinvolti.

Un lavoro sinergico, nato con e per l…

Firenze - Palazzo Strozzi | Marinella Senatore: We Rise by Lifting Others | 3 dicembre 2020-7 febbraio 2021

Dal 3 dicembre 2020 al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi a Firenze presenta We Rise by Lifting Others (Ci eleviamo sollevando gli altri), nuovo progetto dell’artista italiana Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. A cura di Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa.
Il progetto è promosso e organizzato da Fondazione Palazzo Strozzi con il sostegno di Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi.http://www.p…

La Biennale di Venezia / Si conclude il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea

Domenica 4 ottobre si conclude il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea con un concerto in omaggio a Mario Messinis grazie all’Ex Novo Ensemble, che ha raccolto brani di autori legati in vari modi al critico e organizzatore veneziano appena scomparso. Si tratta di Fabio Vacchi, Adriano Guarnieri, Claudio Ambrosini – che a Messinis hanno espressamente dedicato i loro pezzi -, Michele dall’Ongaro e Alberto Caprioli.Il concerto è un omaggio a chi, come Mario Messinis, ha animato la musica del secondo Novecento con curiosità e passione, marcandone i passaggi cruciali stando alla testa delle più importanti istituzioni musicali italiane, fra cui la stessa Biennale Musica, di cui ha firmato edizioni che sono state punto di riferimento.L’ultima giornata del Festival si focalizza poi sui giovani artisti diBiennale College e sulla musica elettronica prodotta grazie al Centro di Informatica Musicale e Multimediale della Biennale di Venezia, che ha fornito software e hardware necess…

Tempo di castagne ai masi Gallo Rosso Escursioni, ricette, prodotti, Törggelen per conoscere la spinosa regina dell’autunno

La castagna è il frutto autunnale per eccellenza: quando ci si accorge della sua presenza si prende coscienza definitivamente del fatto che l’autunno è arrivato e che ci si sta incanalando verso la fredda e lunga stagione invernale senza possibilità di tornare indietro. A questo frutto però si associano ancora momenti di cieli tersi, di belle passeggiate, di pranzi all’aperto e di gite in bicicletta, con temperature gradevoli che però non perdonano chi dimentica di coprirsi per bene.

La castagna oltre ad essere gustosa, è anche ricca di proprietà benefiche e un tempo, soprattutto per la popolazione più povera, era una risorsa molto importante che poteva sostituire il pane, saziando bocche e stomaci affamati.

Trascorrere una vacanza durante il periodo autunnale in un maso Gallo Rosso in Alto Adige offre l’opportunità di conoscere da vicino questo frutto, di raccoglierlo, di assaggiarlo, di partecipare agli eventi ad esso dedicati e di farne scorta portandolo a casa al rientro.

L’Alto Adi…

2021 | 20° stagione della Music Academy International e la 10° edizione di Mezzano Romantica

Appuntamento rinviato all’estate 2021 per la 7° edizione del Trentino Music Festival e la 10° edizione di Mezzano Romantica. Lo annunciano– vista l’attuale situazione legata al Covid 19 - l’Amministrazione Comunale di Mezzano di Primiero e la direzione della Music Academy International di New York, che dal 2014 teneva i suoi corsi estivi internazionali di perfezionamento a Mezzano e nel Primiero. In comune accordo, hanno deciso di sospendere quanto previsto per questa estate, per mantenere il respiro internazionale della manifestazione e per salvaguardare al massimo la salute di tutti, cittadini ed ospiti. “E’ stata una decisione difficile, presa insieme ai nostri partner di Mezzano, anche perché per noi significa non passare l’estate nella “nostra” valle –commenta Maddalena Deichmann, Direttore della MAI- Una grandetristezza, ma la pandemia con i rischi di contagio a livello globale, insieme alla natura internazionale del festival, hanno reso la nostra iniziativa impossibi…

Le proposte dolci sulla neve di Kufsteinerland, in Tirolo

Klumpern: ecco la novità per l’inverno di Kufsteinerland, un territorio a due passi dall’Italia (si trova in Tirolo), dove le atmosfere invernali sono in modalità slow. Il dolce paesaggio innevato, la maestosa fortezza che dall’alto della collina domina il Kufsteinerland, la catena del Kaisergebirge che sembra una cartolina: tutto è una fiaba da vivere in modo speciale. E il Klumpern fa parte delle proposte speciali per scoprire la magia di Kufstein e dei suoi otto pittoreschi paesini, che in inverno assumono le sembianze di un romantico presepe alpino. Klumpern è il tradizionale slittino “rivisitato” in chiave contemporanea: in pratica è un seggiolino montato su uno sci in modo da scendere dalle piste (da slittino) in modo divertente. Più facile da guidare della slitta, adatto a tutti, il Klumpern permette di scendere (anche) piano e godersi gli stupendi paesaggi che si incontrando scendendo dalla splendida baita Mariandlalm, a Thiersee.
Le piste per slittini si snodano su sentieri f…