Passa ai contenuti principali

Dal 21 al 23 novembre Art1307 presenta Pietro Pirelli a Napoli . Una tre giorni fra suono, luce e immagine

PIETRO PIRELLI

 A NAPOLI IN UNA TRE GIORNI FRA  SUONO, LUCE E  IMMAGINE


L'Istituzione Culturale ART1307 privilegia da molti anni la ricerca estetica sulla luce nell'ambito dell'arte contemporanea. Nell'ospitare per la prima volta a Napoli una mostra delle opere di Pietro Pirelli, ART1307 continua il suo viaggio negli elementi estetici di Spazio e Luce quali elementi di ricerca assoluta e primaria nel mondo dell'arte.
Due esposizioni e una conferenza, a cura di Cynthia Penna, saranno occasioni imperdibili per approfondire il pensiero del poliedrico artista: il 21 e 23 Novembre si terranno le due mostre personali rispettivamente al Pio Monte della Misericordia e a Villa di Donato, il 22 Novembre un incontro presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli in cui Pietro Pirelli dialogherà con la professoressa Gisella Gellini,  architetto e Docente di Alta Qualificazione alla Scuola del Design del Politecnico di Milano.

Acqua e suono a servizio dell'arte: Gli Idrofoni di Pietro Pirelli

Di origine lombarda, compositore, percussionista, esploratore del suono e inventore di strumenti musicali, Pietro Pirelli è un artista e performer eclettico, capace di portare sulla "scena musicale" materie come l'acqua, la pietra, i metalli. Partendo dal suo principale mezzo d'espressione, il suono generato dalla percussione, ha sconfinato nella scultura, nella scenografia e da tempo realizza opere visive che hanno origine dalle onde sonore. Pirelli ha introdotto nelle sue performance e installazioni multisensoriali la luce, con cui "fa musica". Al centro delle due mostre napoletane vi saranno gli Idrofoni, strumenti da lui ideati e creati per "suonare" l'acqua e produrre le sue opere visive, denominate:"idrofanie".
Il Pirelli "musicista" ha inventato uno strumento, l'idrofono appunto " ……..Con esso l'energia di un suono captato da un microfono si trasmette ad una superfice d'acqua, generando un lieve e variato moto ondoso. Nel moto dell'acqua, il divenire sonoro è percepito dalla vista. Ma saranno dei fasci di luce che, attraversando le onde, sapranno offrire pienamente la visione del suono. Colpendo le superfici dello spazio i raggi si materializzano in grandi proiezioni in continua evoluzione. Il suono ha modulato l'acqua e l'acqua a sua volta ha rifratto la luce. Il suono si riverbera in forma di luce nello spazio.  E'un flusso di luce scolpita che viene suonata all'istante. Uno scatto fotografico all'improvviso ne congela il divenire in un istante unico e irripetibile. Con queste immagini Pirelli realizza le sue opere visive, chiamate IDROFANIE" (Pietro Pirelli)

Le Mostre

Le sedi espositive che accoglieranno le opere di Pirelli non sono scelte a caso: prerogativa del progetto è infatti per Pirelli entrare in contatto con l'anima artistica e storica più profonda della città.
Presso la Chiesa del Pio Monte della Misericordia (via Tribunali 253, Napoli) dal 21 novembre al 21 dicembre (inaugurazione mercoledì 21 novembre, ore 18) sarà in mostra una serie di light box, omaggio dell'artista al genio del Caravaggio e al suo capolavoro "Le Sette Opere della Misericordia" qui presente; mentre a Villa di Donato, dimora settecentesca privata che sorge nel cuore del Centro Storico (Piazza S. Eframo Vecchio, Napoli) l'artista esporrà le sue fotografie nella personale "M'Illumino di Suono", che inaugurerà venerdì 23 novembre 2018, dalle ore 18, e che sarà visitabile fino al 21 dicembre 2018. In occasione delle inaugurazioni delle due esposizioni si terrà una performance sonora e musicale dell'artista, che "attiverà" i singolari strumenti accompagnato dalla violoncellista Manuela Albano.

L'idea da cui nasce il progetto artistico di Pietro Pirelli e che guida entrambi i momenti espositivi è spiegata da Cynthia Penna, curatrice delle mostre e direttrice scientifica di Art1307 nel suo testo critico: " ….Nell'opera di Pirelli la fonte primaria di ispirazione è il suono come motore di ricerca sensoriale, come propulsore di energia, come modulatore di effetti sonoro/visuali e fonte primaria di diversificati stati emozionali. Le "idrofanie" di Pirelli sono vere e proprie "apparizioni di acqua". E di vera "apparizione " si tratta, di epifania di un ignoto che viene rivelato ai nostri occhi e ai nostri sensi; Pirelli ci conduce letteralmente alla scoperta di un mondo che rimarrebbe altrimenti sconosciuto. Possiamo immaginarlo come un effetto domino, una reazione a catena in cui la nota musicale, un solo elemento sonoro, una volta eseguito e trasmesso, provoca una serie di accadimenti successivi coinvolgendo altri e molteplici elementi: acqua, luce, tempo, spazio.
Opere d'arte che si esprimono attraverso una situazione immersiva totalizzante in cui tutti i sensi dello spettatore sono attenzionati e coinvolti. Un atto di contaminazione sensoriale o sovrapposizione sensoriale. L'opera di Pirelli è un luogo o la ricerca di un luogo: la ricerca di uno spazio emozionale….; il luogo dell'inafferrabile e del magico; quell'inspiegabile ed inafferrabile del mondo, della natura che viene concentrato, reso reale, afferrato e afferrabile, reso umanamente visibile e percettibile dalla sua
opera: una oggettualizzazione dell'inafferrabile che si trasforma camaleonticamente da suono a movimento, luce , spazio, a modalità scenica, ad oggetto artistico, ma anche ad emozione pura.
Il senso di misticismo, di trascendenza e un certo atteggiamento di universalismo sensoriale, emozionale ed estetico è il nocciolo della ricerca artistica che il maestro ci regala e vuole condividere con noi ".

La conferenza – Light Art in Italy

Giovedì 22 novembre, dalle ore 17 alle 19, si terrà presso la Sala Conferenze del PAN Palazzo delle Arti di Napoli (Via dei Mille 60, Napoli) un incontro aperto al pubblico che vedrà l'artista Pietro Pirelli discorrere sul suo pensiero artistico e sulla sua opera con Cynthia Penna e Gisella Gellini, architetto e Docente di Alta Qualificazione alla Scuola del Design del Politecnico di Milano, dove insegna dal 2011, ha inaugurato da quest'anno il corso Luce e Colore tra Arte Design. Dal 2009 la professoressa Gellini cura la pubblicazione dell'annuario Light Art in Italy – Temporary Installations, che raccoglie le più significative installazioni temporanee di Light Art in Italia. La Conferenza che prende il nome proprio dall'annuario curato da Gisella Gellini, gode del sostegno dell'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.


Scheda Tecnica:
PIETRO PIRELLI

progetto promosso dall'Istituzione Culturale Art1307
a cura di Cynthia Penna

con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e del Pio Monte della Misericordia.

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 18 – Inaugurazione mostra personale e performance di Pietro Pirelli. Con la partecipazione di Manuela Albano.
Chiesa del Pio Monte della Misericordia – via Tribunali 253, Napoli
Dal 21 Novembre al 21 Dicembre 2018.

Giovedì 22 novembre 2018, ore 17-19 – "Light Art in Italy", Pietro Pirelli in dialogo con Cynthia Penna e Gisella Gellini.
PAN Palazzo delle Arti di Napoli – via Dei Mille 60, Napoli

Venerdì 23 novembre 2018, ore 18-21 – "M'Illumino di Suono", inaugurazione della mostra personale e performance di Pietro Pirelli. Con la partecipazione di Manuela Albano.
Villa di Donato – Piazza S. Eframo Vecchio, Napoli
Dal 23 novembre al 21 dicembre 2018

Info e contatti:
Instagram: ISTITUZIONE_CULTURALE_ART1307
Pinterest: Art1307


Post popolari in questo blog

Natale 2020 a Bressanone: alla riscoperta di antichi usi e costumi

Durante il periodo natalizio a Bressanone si vive un'atmosfera molto speciale. La prima neve sulle cime circostanti scintilla fino a valle e invita ad affrontare le prime discese sulle piste perfettamente curate. Sia che si tratti di persone attive, di amanti del gusto o appassionati di cultura, Bressanone offre un mix ideale per tutti . Anche se i festeggiamenti per i 30 anni del più antico mercatino di Natale d’Italia sono rimandati a prossimo anno, a Bressanone anche quest’anno ci si può comunque lasciare incantare dall'atmosfera natalizia e godersi la cucina regionale in un ambiente magico. Stiamo riscoprendo un tempo diverso che ci fa rispolverare antiche tradizioni. Se le tradizionali sfilate dei Krampus e di San Nicola e il mercatino non possono essere svolti per motivi di sicurezza, ci sono altri usi e costumi da far rifiorire e antiche tradizioni che non mancheranno. Quest’anno, infatti è confermato il calendario dell’Avvento alla facciata di un edificio

Il calendario dell'Avvento firmato La Montina

Franciacorta La Montina Natale 2020   La Montina , storica cantina di Monticelli Brusati in Franciacorta, quest’anno accompagnerà al Natale clienti e appassionati con un’iniziativa nuova, che fonde il mondo social con quello reale. Venticinque giorni di sconti e promozioni a sorpresa , pubblicati quotidianamente sulle pagine social della cantina per rendere lo shopping online più interattivo e conveniente. Un prodotto o una categoria di prodotti sarà protagonista per 24 ore , ovvero per il tempo di validità della promozione: sconti flash facilmente attivabili con il codice che ogni giorno verrà pubblicato sugli account ufficiali de La Montina (Instagram: la_montina Facebook: Tenute La Montina Sito: www.lamontina.com ). Come da tradizione il calendario dell’Avvento scoprirà la sua prima “casella” martedì 1° dicembre. Non è dato sapere quale sarà la sorpresa d’apertura pensata da La Montina, che però anticipa attraverso le parole del suo Export e Marketing manager, Michele Bozza “Questa

Grado si trasforma nell'Isola del Natale | Dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Grado presepi phMarioCallegari Anche per le festività di fine anno 2020 Grado (l’”Isola del Sole”), incantevole borgo del Friuli VG sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo, tra l’altro, la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra, dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, oltre 200 creazioni. A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati, che utilizzeranno i più diversi materiali per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli. Nei locali del Cinema Cristallo (in viale Dante Alighieri), inoltre, saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e

Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina - Rinviate al 26 novembre le ultime due cene-laboratorio del ciclo autunnale

 Friuli Venezia Giulia La Nuova Cucina A causa delle ultime normative anti Covid, le ultime due cene - laboratorio del calendario autunnale di Friuli Venezia Giulia - La Nuova Cucina previste per il 29 ottobre al ristorante Costantini a Collalto di Tarcento e al ristorante Paradiso a Pocenia sono state ricalendarizzate a giovedì 26 novembre . Si chiuderà allora il primo ciclo di 20 eventi di questo progetto che ha riscontrato molto interesse ed ha fatto registrare in tutti gli appuntamenti l’overbooking. Il 26 novembre Costantini ospiterà, per l’occasione, gli chef dei ristoranti Da Toni di Gradiscutta di Varmo e Tre Merli di Trieste, mentre Al Paradiso gli chef in scena saranno quelli dei ristoranti La Subida di Cormòns ed Enoteca di Buttrio, secondo l’apprezzato format di queste cene-laboratorio, che sono firmate da due chef del consorzio Friuli VG Via dei Sapori e da uno dei 20 giovani chef, nuovi “amici” in cui il gruppo crede, che sono stati invitati a collaborare al pr

DENISE FARO DAL 20 NOVEMBRE 2020 IN RADIO E DA OGGI DISPONIBILE IN PRE-SAVE “Jacuzzi”

Denise Faro Poliedrica, eclettica e “ figlia del mondo ” DENISE FARO è una cantante, autrice e attrice italiana che da anni vive a Los Angeles. Il 20 novembre entrerà in rotazione radiofonica il nuovo singolo, “ Jacuzzi ” , da oggi disponibile in pre-save.   www.denisefaro.com/jacuzzi Appassionata fin da bambina al canto, alla danza e alla recitazione, Denise ha mosso i primi passi ricoprendo alcuni ruoli sugli schermi televisivi e cinematografici fino a calcare i palchi teatrali italiani e internazionali. In seguito, dedicatasi principalmente alla musica è stata la prima e unica italiana ad entrare nel famoso tv show messicano “ La Academia ” , una competizione canora che ha visto nascere alcuni dei più grandi artisti latini. Lo show dà il via alla carriera oltreoceano di Denise che nel 2012 conquista i cuori latini, vincendo u no dei "festival della canzone ” più importanti al mondo, “ El Festival de Viña del Mar ” , rappresentando l ’ Italia con un suo brano inedi

LUCKY LUCIANA, la rapper che si è fatta conoscere per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito

Trasgressiva, irriverente ed esplosiva, LUCKY LUCIANA è una rapper decisa ad abbattere i tabù e a riscrivere le regole della scena urban italiana al femminile!      L’artista si mostrerà, lunedì 16 novembre, in una veste ancora più provocatoria nel video di “ WAP ITALIAN REMIX ”, una rivisitazione della chiacchieratissima hit mondiale di Cardi B e Megan Thee Stallion. Lucky Luciana si è fatta conoscere quest’anno per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito con i brani “ Lucky Pussy Cash ” e “ A Milano ”, in cui l’artista racconta parte del suo passato difficile e i lati più controversi del capoluogo lombardo. Classe 1995, Lucky Luciana, pseudonimo di Luciana Campolongo, nasce a Castrovillari in provincia di Cosenza. Da sempre amante della scrittura, si sente finalmente libera di esprimersi solo quando incontra un linguaggio affine alla propria penna, il rap. Nei suoi testi ritroviamo infatti la sua vita, segnata da un’infanzia difficile a causa di un padre assente e di u