Giovedì 25 luglio verrà presentata 3D Revolution, esperienza che fonde carta e digitale

#3D Magazine presenta 3D Revolution "To Be 3D"

Giovedì 25 luglio ore: 18,30

3 Piani, Via Gaetano Filangieri,16C (Napoli)

#APERIPRESS ISSUE 19 #3D MAGAZINE

 

 

#3D Magazine la rivista che racconta storie, giunta al traguardo del n.19, presenta un evoluto sistema di Qr- code che abbatte ogni frontiera tra la carta stampata e il digitale.

Il digitale, non come nemico ma valido supporto per accrescere l'interesse e l'interazione, non perdendo il valore emozionale della carta stampata con la sua insostituibile fisicità.

Per superare la contrapposizione fra stampa ed Internet, #3D Magazine ha preparato per i suoi lettori un'esperienza sensoriale nella quale carta e digitale si fondono.

Il collegamento emozionale trasmesso da un'esperienza fisica, come il toccare la carta, sfogliare le pagine del magazine, abbinato alle tecnologie come i codici QR, ha permesso un collegamento molto più intimo tra carta ed Internet. I sistemi in accoppiamento hanno creato una straordinaria esperienza immersiva.

#3D Magazine ha una forte identità. Nasce dal desiderio di raccontare "la straordinaria ordinarietà" dell'essere umano. Un altro genere di comunicazione il cui obiettivo è quello di raccontare una storia.

Alla scoperta della terza dimensione, si muove tra vibrazioni di pensiero ed emozioni.

Frutto di quest'analisi è la profondità del cuore dell'uomo, la parte più intima, più recondita della coscienza, quella che mostra tutta la sensibilità dell'individuo, e la sua capacità di andare oltre la superficie delle cose. #3D è proprio questo: andare oltre.

#3D Magazine è strutturato in due sezioni che sono speculari con due Cover Story, una dedicata alla fashion designer Elisabetta Franchi, l'altra al Maestro della fotografia, Gian Paolo Barbieri.

Lo scopo è rappresentare la straordinaria ordinarietà del personaggio pubblico, nel suo quotidiano come l'ordinaria straordinarietà delle persone comuni che si adoperano per qualcosa di unico.

Questa dualità confluisce in un unico leitmotiv: il bello, ponendo sullo stesso piano entrambe le figure oggetto d'indagine. Il numero 19 #bello celebra la bellezza in tutte le sue declinazioni, con un approccio profondo e con spirito di ricerca.

Dal concetto greco di bellezza fino all'eterna ricerca di perfezione e di immortalità dei giorni nostri che ci conduce nel baratro della malinconia.

Il Bello di #3D si colloca nel mezzo, cercando di indagare, di mettere in luce una parte di verità.

 

#3D va al di là di una rivista, è un modo di essere: "TO BE 3D".

 



Post popolari in questo blog

L’attrice Claudia Conte torna sul set con un nuovo progetto cinematografico che la vede ricoprire il ruolo di una mendicante.

Nel 2020 il CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO ROMA celebra la sua 30ª edizione! Aperte da oggi le iscrizioni per NEXT, il contest dedicato agli emergenti

Verdi Off, al via la V edizione | Parma, Busseto e dintorni | 11 settembre-10 ottobre 2020