Passa ai contenuti principali

Mercatini, presepi e brindisi per festeggiare Natale e Capodanno a Parma, Piacenza e Reggio Emilia.

L’inaugurazione del Villaggio di Natale e l’accensione dell’albero a Piacenza, sabato 30 novembre, cui seguirà quella a Reggio Emilia, domenica 1° dicembre, e a Parma l’8 dicembe, può essere considerata il simbolo del conto alla rovescia per il Natale di Destinazione Turistica Emilia. A ben guardare nell’area che comprende le tre province emiliane l’aria di festa si percepisce già da metà novembre e sembra capace di insinuarsi come un gioioso spiffero sotto le porte di confini che mai come in questo periodo scompaiono nel tepore di un’atmosfera calda e luccicante.
MERCATINI
Già dal 16 novembre si apre infatti il rituale dei Mercatini di Natale, che inaugurano la parata a partire da Grazzano Visconti (PC). Tutti i weekend fino all’Epifania, le luci, i colori e i tipici addobbi delle feste invadono il borgo della Valnure. Oltre alle tradizionali botteghe storiche, saranno circa cento gli espositori presenti con artigianato artistico e creativo, mentre nei ristoranti, nei bar e nelle aree street food si potranno gustare i piatti della tradizione piacentina, come i tortelli con la coda o i pisarei e fasò. Tra gli eventi collaterali, i giochi per i più piccoli, gli spettacoli di magia, i concerti gospel e la Casa di Babbo Natale, predisposta nel teatrino. La vera attrazione sarà però una delle più grandi ruote panoramiche d’Europa.
Nella giornata di domenica 8 dicembre, Castell’Arquato (PC) diventa un’autentica Winterland, affollata di bancarelle in cui scoprire e acquistare oggetti d’artigianato, decorazioni e leccornie. I presepi nel Palazzo del Podestà, la "Bollicine Experience" in Enoteca Comunale e la visita guidata "Christmas in Love" alla Rocca Viscontea sono ulteriori elementi che rendono praticamente impossibile non farsi contagiare dallo spirito del Natale.
Domenica 24 novembre – con repliche nei giorni 1, 8, 15, 22, 23, 29 dicembre - sotto alla struttura coperta di Piazza Garibaldi, torna invece il mercatino di Natale nel centro storico di Parma con idee regalo, decorazioni, artigianato, vintage, specialità alimentari, ristoro con food truck, degustazioni, Christmas live music e laboratori per bambini. Sotto il segno del Natale diffonde la classica magia nelle vie e nelle piazze di Luzzara (RE). L’1 dicembre, attraversato dal profumo di vin brulé e castagne, il paese cambierà faccia per trasformarsi nel Villaggio di Babbo Natale, con mercato, mercatini, spettacoli, gastronomia, artisti di strada, show cooking, mostre fotografiche e tanto altro.
Non bisogna spostarsi poi di molto per vivere Un Natale da Favola a Montecchio Emilia (RE), che dedica l’intera giornata del 15 dicembre al clima delle feste. Nell’occasione, il centro storico farà spazio al mercatino artigianale natalizio, con balocchi antichi, decorazioni e tantissime idee regalo. Animazioni per bambini, proposte gastronomiche, stand di gnocco e vin brulè accompagneranno inoltre l’evento e la sua magia. È probabilmente lo stesso incantesimo che avvolge il Natale del Borgo di Gualtieri (RE), che l’8 dicembre illumina la straordinaria piazza con le luci del mercatino di Natale e dell’antiquariato, contorno policromo di stand gastronomici invasi dai prodotti agricoli della filiera corta e specialità locali. Il palio del nocino, il coro gospel e le mostre a Palazzo Bentivoglio contribuiscono a rendere indimenticabile questo momento unico.
Nei weekend dal 30 novembre al 23 dicembre, anche il centro di Reggio Emilia, per la precisione Piazza Prampolini e Piazza Martiri del 7 luglio, si ornerà a festa con i colorati mercatini natalizi dedicati all’artigianato, ai tradizionali prodotti emiliani e a tanti originali articoli regalo. Rimanendo sempre in Piazza Prampolini, sabato 7 dicembre, dalle ore 18, Notte di Luce trasformerà il centro storico in un luogo di pura magia e suggestione: solo lanterne e candele ad illuminare simbolicamente l’area urbana, animata per l’occasione anche da concerti e dj set, e celebrare la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.


PRESEPI
Che siano viventi o inscenati dalle classiche statuette, poche cose creano l’atmosfera natalizia più dei presepi.
Quella che, a partire dal 7 dicembre, accoglie i visitatori alla Rocca Estense di San Martino in Rio (RE) è addirittura una Festa dei Presepi. Giunta alla 15esima edizione, la manifestazione raccoglie più di 120 composizioni provenienti da diverse regioni, con una sala dedicata alle creazioni dei ragazzi.
Anche a Salvarano di Quattro Castella (RE) le vie del paese e le aree all’aperto degli esercizi commerciali verranno allestite di presepi, tra cui uno illuminato in modo speciale, per creare, dall’8 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020, un affascinante e magico Sentiero dei Presepi.
Il 21 dicembre 2019 la città di Reggio Emilia verrà, invece, attraversata dal presepe vivente “Giocati con noi. Generazioni nuove protagoniste nel mondo”, una rappresentazione in corteo che partirà dal sagrato della Basilica di San Prospero per raggiungere piazza Prampolini e la Cattedrale.
Sempre a Reggio Emilia, dal 24 novembre al 6 gennaio, verrà allestita all’interno del Battistero di piazza del Duomo la mostra “I presepi dei Santi e dei Santuari. Contemporaneità di Cristo e unità del popolo”.
Restando nella provincia reggiana, dal 25 al 27 dicembre, dopo 5 anni di pausa, il presepio vivente di Monte di Bebbio (RE) trasforma per la settima volta il paese in una Betlemme emiliana. A partire dalle 20:00, 150 comparse, dagli 0 ai 90 anni, partecipano a un’iniziativa famosa per la propria attenzione ai dettagli. Addentrandosi nel cuore di un borgo animato dall’attività delle botteghe, si possono ammirare l’annunciazione, la natività e altre scene tipiche, alle quali offriranno il loro contributo anche cavalli, asini, galline, cammelli, lama e pavoni. L’ambiente realistico e curato nei minimi particolari amplifica con semplicità la magia del Natale.
La grande capanna della sacra famiglia è il cuore del presepio vivente di Bettola (PC), che dal 24 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020 rievoca la nascita di Gesù con l’ausilio di numerosi figuranti giunti da lontano, tra pastori in abiti contadini, falegnami e boscaioli, lavandaie e locandiere. Personaggi recitanti racconteranno la Natività, prestando la loro voce ai protagonisti del Presepe, mentre la sera della Vigilia i figuranti parteciperanno alla Santa Messa di Natale, celebrata nel Santuario della Madonna della Quercia a mezzanotte.
Particolarmente suggestivo, anche se di uno stampo un po’ differente, Un Natale di 900 anni fa, che il 26 dicembre riporta Matilde di Canossa nella chiesa di S. Antonino di Quattro Castella (RE). La sua presenza inverte immediatamente il flusso del tempo, rendendo la festa uno strumento per viaggiare verso il Medioevo, tra le note e i canti di una musica antica.
Nell'antico borgo di Rivalta (PC) si rinnova, la sera del 24 dicembre 2019, come ogni vigilia di Natale da 28 anni a questa parte, la rappresentazione della Natività, tra antichi mestieri, cortei e 120 personaggi che creano un presepe vivente dal fascino antico, ricco di suggestioni.


CAPODANNO
Inutile dire che le varianti su un Capodanno in Destinazione Turistica Emilia sono pressoché infinite. Per chi vuole trascorrerlo nel segno della musica classica, la scelta non può che ricadere sul Teatro Regio di Parma, dove il 31 dicembre va in scena “Il pipistrello die fledermaus”, operetta in tre atti di Johann Strauss Jr. su libretto di Carl Haffner e Richard Genée, con la Compagnia Corrado Abbati, l’Orchestra Città di Ferrara e il Corpo di ballo Inscena Ensemble. A seguire, brindisi di fine anno.
Chi preferisce la musica all’aperto, può uscire in Piazza Garibaldi o scendere fino a Reggio Emilia e prepararsi ad assistere al concerto in Piazza dei Martiri del 7 luglio con un big della musica italiana, oppure brindare sulla grande pista di pattinaggio su ghiaccio realizzata in Piazza della Vittoria e aperta al pubblico dal 1° dicembre al 16 febbraio 2020.
È sempre ricca l’offerta degli eventi per Capodanno nei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Pontremoli, tra romantici camini, cene eleganti, visite guidate a tema e brindisi. A proposito di rocche e manieri, a Castell’Arquato (PC) si saluta il 2019 con una visita guidata alla Rocca Viscontea alla scoperta delle tradizioni di Capodanno nel Medioevo in Italia e in Europa. Al termine della visita, è previsto un brindisi in Enoteca Comunale con vini della Val d’Arda e un assaggio di salumi piacentini.
Rimanendo in quel di Piacenza, si potrà salutare il nuovo anno al Teatro Municipale cittadino, dove la sera del 31 dicembre 2019 andrà in scena, in prima assoluta, la commedia in musica “Il Sordo- Sogno d’amore in una notte di San Silvestro” con il baritono Leo Nucci, insieme alla Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti e il Coro del Conservatorio Nicolini di Piacenza.
Superata la mezzanotte, è infine obbligatorio dare il benvenuto al nuovo decennio con il concerto di Capodanno all’Auditorium Paganini di Parma, che da oltre 10 anni è il tradizionale appuntamento dell’1 gennaio per brindare con i Filarmonici di Busseto sulle musiche di Verdi, Strauss, Rota, Ravel e Gershwin.




Le Terme di Monticelli propongono un rilassante Capodanno alle Terme, per lasciare a casa i pensieri e concentrarsi sul benessere psicofisico. Valido per i soggiorni dal 30 dicembre 2019 al 2 gennaio 2020, il pacchetto comprende Soggiorno in camera doppia in pensione completa presso l’Hotel delle Rose Terme & Wellness Spa, Cenone di Capodanno con 6 portate, Serata danzante e bevande incluse, accesso alle piscine termali con sauna, bagno turco e palestra attrezzata.
Quota per persona: a partire da 374 euro per 3 notti e 4 giorni.
Per info: tel.0521-682711
info@termedimonticelli.it www.termedimonticelli.it

P.I.U. Hotels disegna invece una serata coinvolgente in un luogo d’altri tempi con il Gran Galà di Capodanno al Castello di Felino. Il programma prevede un ricco menu comprensivo di Gran buffet di benvenuto, Antipasto, Velluta di patate viola, punte di asparagi e capesante, Millefoglie all’emiliana con fonduta di Parmigiano Reggiano e zafferano, Tortino di riso croccante al ragù di mazzancolle e pomodorini gialli d’inverno, Carrè di vitello glassato al Marsala, profumo di arancio e porcini secchi di Borgotaro accompagnato da uno sformato di patate, Diplomatica ai frutti rossi di San Silvestro, Acqua, caffè, digestivi e una bottiglia di vino ogni 4 persone a scelta tra Chianti D.O.C.G. e Blanc de Blancs. Per festeggiare la mezzanotte tra le note di un DJ Set che anticipa un 2020 esplosivo non può infine mancare il brindisi di auguri con cotechino, panettone e lenticchie.
Quota per persona: tariffa a crescere, a seconda del periodo di prenotazione.
99 euro per chi prenota entro il 20 novembre
109 euro per chi prenota entro il 20 dicembre
119 euro per chi prenota dopo il 20 dicembre
Per info: +39 331 29 84 900
eventi@piuhotels.com

Il gruppo Inc Hotels ha in serbo una triplice offerta speciale per i giorni a cavallo del Capodanno: per soggiorni di una notte in trattamento di mezza pensione prezzo a partire da 130 euro; per soggiorni di due notti, sempre in trattamento di mezza pensione, prezzo a partire da 180 euro; il costo per la proposta relativa a tre pernottamenti è, invece, a partire da 250 euro con due trattamenti di mezza pensione e una pensione completa. Le quote sono tutte a persona in camera doppia. Le offerte di soggiorno sono comprensive di Cenone di fine anno che include 7 portate con vini in abbinamento e intrattenimento danzante fino a tarda notte e sono valide per gruppi di minimo 20 persone che prenoteranno in una delle seguenti strutture Inc Hotels a quattro stelle: Grande Albergo Roma di Piacenza, Best Western Plus Farnese oppure Hotel San Marco a Parma, Best Western Classic di Reggio Emilia.
Per info: tel. 0521 952642
info@inchotels.com


Un gustoso weekend natalizio è la proposta del Club di Prodotto Reggio Tricolore, che invita a percorrere un affascinante viaggio nella tradizione e nella cultura del territorio reggiano, esplorando luoghi preziosi del centro storico e imparando a conoscere i segreti dei prodotti tipici emiliani, quali il Lambrusco, il Parmigiano-Reggiano e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia. L’offerta comprende 2 giorni e 1 pernottamento in camera doppia, in hotel 4 stelle, due pranzi, una cena, una colazione, visita con degustazione ad un produttore di vino, a un’azienda produttrice di aceto e ad un caseificio. Prezzo a partire da 175 euro valido per un minimo di due partecipanti.
Per info: tel. 0522 1696020
info@itinere.re.it

Un pacchetto di Capodanno pensato per gli amanti della musica ma non solo. È quello di Parma Incoming che nell’offerta ha compreso uno spettacolo di Operetta al Teatro Regio la notte del 31 dicembre 2019 e il tradizionale Concerto di Capodanno della Filarmonica Arturo Toscanini all’Auditorium Paganini, il 1° gennaio 2020, con il grande Nikolaj Znaider nella duplice veste di direttore d’orchestra e violinista. L’offerta è valida per soggiorni dal 30 dicembre 2019 al 2 gennaio 2020 e include 2 pernottamenti in hotel 4 stelle con prima colazione e Cenone “anticipato” pre-operetta in un ristorante nel centro di Parma, bevande comprese. Prezzo a partire da 470 euro a persona in camera doppia per min. 2 partecipanti.
Per info: tel. 0521 298883

info@parmaincoming.it
Parma
Per info: Destinazione Turistica Emilia - Iat di Parma.
Tel. 0521 218889. E-mail: turismo@comune.parma.it
 
Piacenza Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Piacenza. Tel. 0523 492001.E-mail: iat@comune.piacenza.it

Reggio Emilia Per info: Destinazione Turistica Emilia - Iat di Reggio Emilia. Tel. 0522 451152. E-mail: iat@municipio.re.it

Per informazioni: Destinazione Turistica Emilia
Parma - Piacenza - Reggio Emilia
Viale Martiri della Libertà, 15 - 43123 Parma
Tel. 0521 931634 E-mail: info@visitemilia.com Sito web: www.visitemilia.com

Post popolari in questo blog

Natale 2020 a Bressanone: alla riscoperta di antichi usi e costumi

Durante il periodo natalizio a Bressanone si vive un'atmosfera molto speciale. La prima neve sulle cime circostanti scintilla fino a valle e invita ad affrontare le prime discese sulle piste perfettamente curate. Sia che si tratti di persone attive, di amanti del gusto o appassionati di cultura, Bressanone offre un mix ideale per tutti . Anche se i festeggiamenti per i 30 anni del più antico mercatino di Natale d’Italia sono rimandati a prossimo anno, a Bressanone anche quest’anno ci si può comunque lasciare incantare dall'atmosfera natalizia e godersi la cucina regionale in un ambiente magico. Stiamo riscoprendo un tempo diverso che ci fa rispolverare antiche tradizioni. Se le tradizionali sfilate dei Krampus e di San Nicola e il mercatino non possono essere svolti per motivi di sicurezza, ci sono altri usi e costumi da far rifiorire e antiche tradizioni che non mancheranno. Quest’anno, infatti è confermato il calendario dell’Avvento alla facciata di un edificio

Il calendario dell'Avvento firmato La Montina

Franciacorta La Montina Natale 2020   La Montina , storica cantina di Monticelli Brusati in Franciacorta, quest’anno accompagnerà al Natale clienti e appassionati con un’iniziativa nuova, che fonde il mondo social con quello reale. Venticinque giorni di sconti e promozioni a sorpresa , pubblicati quotidianamente sulle pagine social della cantina per rendere lo shopping online più interattivo e conveniente. Un prodotto o una categoria di prodotti sarà protagonista per 24 ore , ovvero per il tempo di validità della promozione: sconti flash facilmente attivabili con il codice che ogni giorno verrà pubblicato sugli account ufficiali de La Montina (Instagram: la_montina Facebook: Tenute La Montina Sito: www.lamontina.com ). Come da tradizione il calendario dell’Avvento scoprirà la sua prima “casella” martedì 1° dicembre. Non è dato sapere quale sarà la sorpresa d’apertura pensata da La Montina, che però anticipa attraverso le parole del suo Export e Marketing manager, Michele Bozza “Questa

Firenze - Palazzo Strozzi | Marinella Senatore: We Rise by Lifting Others | 3 dicembre 2020-7 febbraio 2021

  portrait m senatore by LAURA SCIACOVELLI   Dal 3 dicembre 2020 al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi a Firenze presenta We Rise by Lifting Others (Ci eleviamo sollevando gli altri), nuovo progetto dell’artista italiana Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. A cura di Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa.   Il progetto è promosso e organizzato da Fondazione Palazzo Strozzi con il sostegno di Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comit

Grado si trasforma nell'Isola del Natale | Dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Grado presepi phMarioCallegari Anche per le festività di fine anno 2020 Grado (l’”Isola del Sole”), incantevole borgo del Friuli VG sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo, tra l’altro, la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra, dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, oltre 200 creazioni. A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati, che utilizzeranno i più diversi materiali per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli. Nei locali del Cinema Cristallo (in viale Dante Alighieri), inoltre, saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e

Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina - Rinviate al 26 novembre le ultime due cene-laboratorio del ciclo autunnale

 Friuli Venezia Giulia La Nuova Cucina A causa delle ultime normative anti Covid, le ultime due cene - laboratorio del calendario autunnale di Friuli Venezia Giulia - La Nuova Cucina previste per il 29 ottobre al ristorante Costantini a Collalto di Tarcento e al ristorante Paradiso a Pocenia sono state ricalendarizzate a giovedì 26 novembre . Si chiuderà allora il primo ciclo di 20 eventi di questo progetto che ha riscontrato molto interesse ed ha fatto registrare in tutti gli appuntamenti l’overbooking. Il 26 novembre Costantini ospiterà, per l’occasione, gli chef dei ristoranti Da Toni di Gradiscutta di Varmo e Tre Merli di Trieste, mentre Al Paradiso gli chef in scena saranno quelli dei ristoranti La Subida di Cormòns ed Enoteca di Buttrio, secondo l’apprezzato format di queste cene-laboratorio, che sono firmate da due chef del consorzio Friuli VG Via dei Sapori e da uno dei 20 giovani chef, nuovi “amici” in cui il gruppo crede, che sono stati invitati a collaborare al pr

DENISE FARO DAL 20 NOVEMBRE 2020 IN RADIO E DA OGGI DISPONIBILE IN PRE-SAVE “Jacuzzi”

Denise Faro Poliedrica, eclettica e “ figlia del mondo ” DENISE FARO è una cantante, autrice e attrice italiana che da anni vive a Los Angeles. Il 20 novembre entrerà in rotazione radiofonica il nuovo singolo, “ Jacuzzi ” , da oggi disponibile in pre-save.   www.denisefaro.com/jacuzzi Appassionata fin da bambina al canto, alla danza e alla recitazione, Denise ha mosso i primi passi ricoprendo alcuni ruoli sugli schermi televisivi e cinematografici fino a calcare i palchi teatrali italiani e internazionali. In seguito, dedicatasi principalmente alla musica è stata la prima e unica italiana ad entrare nel famoso tv show messicano “ La Academia ” , una competizione canora che ha visto nascere alcuni dei più grandi artisti latini. Lo show dà il via alla carriera oltreoceano di Denise che nel 2012 conquista i cuori latini, vincendo u no dei "festival della canzone ” più importanti al mondo, “ El Festival de Viña del Mar ” , rappresentando l ’ Italia con un suo brano inedi