Passa ai contenuti principali

CONCERTI AL MUSEO DEL SAXOFONO | Fiumicino (ROMA) Dal 5 al 26 settembre 2020

La suggestiva cornice che ospita la più grande collezione al mondo dedicata allo strumento riparte con una serie di performance dal vivo a cadenza settimanale

Museo del Saxofono

via dei Molini snc (angolo via Reggiani)

00054 - Maccarese, Fiumicino (RM)

 

MODALITA’ E TEMPI DI ACCESSO AI CONCERTI

Ingresso consentito fino ad un massimo di 80 partecipanti

 

ore 20.00 apericena

ore 21.00 concerto

 

Biglietto concerto:  €15,00

Apericena:  €10,00

 

Prevendita su

https://www.liveticket.it/museodelsaxofono

Da sabato 5 settembre riprendono i Concerti al Museo del Saxofono. Tutti i sabato sera, cittadini, musicisti ed appassionati potranno godere di un ricco programma che prevede anche la possibilità di visitare il museo, straordinariamente aperto anche di sera.

Un’iniziativa tesa a promuovere ed avvicinare chiunque alla musica dal vivo ma, soprattutto, una manifestazione che, con incisiva caparbietà, intende proseguire nella riconquista della serenità e della bellezza un percorso arrestatosi nel periodo del lockdown. “La musica – afferma Attilio Berni, ideatore, collezionista di sax e direttore del Museo - ci ha aiutato a non smarrirci parlando al corpo ed alla mente,  suscitando emozioni che allentano le nostre tensioni rilassandoci ed energizzandoci. La musica sempre trasforma il nostro corpo in una cassa di risonanza, crea armonie e dissonanze, intreccia note, emozioni, memoria ed identità creando i presupposti emotivi fondamentali per un riavvio alla normalità. È così che abbiamo deciso di continuare la nostra attività dal vivo, confidando nella fiducia e fidelizzazione di chiunque coltivi nel proprio animo una sincera curiosità culturale e passione musicale”.

Il primo concerto si svolgerà sabato 5 settembre: ad aprire la rassegna sarà la formazione THE JAZZ RUSSELL & Friends capeggiata da Filippo Delogu: A seguire, il 12 settembre, sarà la volta del quartetto di Luca Velotti con lo spettacolo “Where the rainbow ends”. Il 19 settembre Alberto Botta & Friends daranno vita a  “… Una botta di swing” mentre, a conclusione del mese, chiuderanno la rassegna Alberto Laurenti e Nadia Natali, con il gruppo i TheRoma, bell’esibizione dedicata alla Città eterna “Roma che mi guardi”.

Gli eventi saranno gestiti ed organizzati nel pieno rispetto di tutte le normative anti-covid prevedendo un ingresso contingentato fino ad un massimo di 80 persone e la prenotazione obbligatoria con prevendita sul sito liveticket o chiamando i numeri +39 06 61697862 – +39 347 5374953.

Prima dell’inizio del primo concerto è prevista un’apericena d’intrattenimento.

CONCERTI AL MUSEO - IL PROGRAMMA

SABATO 5 SETTEMBRE

Apre la rassegna, il concerto del THE JAZZ RUSSELL & Friends capeggiato da Filippo Delogu, una formazione che ha l’ambizione di portare nel repertorio del jazz tradizionale l’approccio più libero del jazz contemporaneo. Componenti di sezioni ritmiche di rinomate band della scena swing e jazz mainstream italiana, i Jazz Russell cercano una voce unica con l’apporto di tutti gli strumenti e senza un solista in particolare, basandosi sull’affiatamento musicale e personale costruito in anni di collaborazioni comuni.

Filippo A. Delogu (chitarra), Andrea Nuzzo (Hammond & Rhodes), Alfredo Romeo (batteria) e Davide Richichi (tromba).

 

SABATO 12 SETTEMBRE

E’ la volta del  LUCA VELOTTI 4et con lo spettacolo “WHERE THE RAINBOW ENDS”. Luca Velotti ovvero l’ancia elegante del jazz italiano, leader storico dell’orchestra di Paolo Conte con il suo straordinario ensemble accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale dai mille colori, dallo swing di New York al blues di Chicago all’eleganza dello choro brasiliano.

Luca Velotti (clarinetto e sassofoni), Michele Ariodante (chitarra a 7corde e voce), Gerardo Bartoccini (contrabbasso) e Carlo Battisti (batteria).

 

SABATO 19 SETTEMBRE

E’ di scena il  ALBERTO BOTTA & Friends, con lo spettacolo “…UNA BOTTA DI SWING!”. Alberto Botta, il mitologico batterista di Renzo Arbore e di "Quelli della Notte", accerchiato dai migliori musicisti swing della capitale ricrea l'atmosfera e lo spirito estroverso dell'epoca swing quando il jazz era musica popolare e di intrattenimento, una musica gioiosa da ballare che voleva far divertire la gente.

Alberto Botta (batteria), Antonella Aprea (voce solista), Carlo Ficini (trombone), Attilio di Giovanni (pianoforte), Giuseppe Ricciardo (saxofono) e Giulio Scarpato (contrabbasso).

 

SABATO 26 SETTEMBRE

Chiudono la rassegna i TheRoma con lo show “ROMA CHE MI GUARDI”. Protagonisti Alberto Laurenti e Nadia Natali, un fascinoso connubio di voci che affondano le radici nella tradizione ma guardano avanti mediante arrangiamenti eleganti e trasversali che ibridano armonie antiche con ritmi e suoni world. Una proposta musicale originalissima e da incastonare nel tessuto artistico più prezioso della Città Eterna.

Alberto Laurenti (voce e chitarra), Nadia Natali (voce solista).
Testo alternativo

Il Museo del Saxofono rappresenta un’eccellenza del territorio ed è l’unico museo, nel panorama internazionale, dedicato a questo strumento.

Un'esposizione di stupefacenti strumenti per districarsi nelle innumerevoli trasformazioni del saxofono ed incontrare i grandi capolavori delle fabbriche Conn, Selmer, King, Buescher, Martin, Buffet, Rampone, Borgani, etc… seguendo un connubio tra arte ed artigianalità, creatività e tradizione che dalla bottega dell'inventore Adolphe Sax giunge fino ad oggi. Questo e molto altro ancora in un autentico spazio della cultura musicale “saxy”.

Dal piccolissimo soprillo di 32cm al gigantesco contrabasso di 2mt, dal Grafton Plastic agli strumenti dell'inventore Adolphe Sax, dal mitico Conn O-Sax al Selmer CMelody di Rudy Wiedoeft, dal Jazzophone ai grandiosi Conn Artist, dai sax a coulisse ai saxorusofoni, dal tenore Selmer di Sonny Rollins all’Ophicleide.e molto altro ancora…

Il Museo del Saxofono gode del Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici sono Selmer Paris (Francia), Borgani (Italia), Eppelsheim (Germania), BCC Roma, International Woodwind (Usa), J'Elle Stainer (Brasile), Lyrical Music Publications, 4DRG e Narnia Festival. Suoi partner sono le Farmacie Comunali Fiumicino, Anipo (Francia), ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi.
Image

Sito web ufficiale:

https://www.museodelsaxofono.com/

Infoline costi e prenotazioni:

+39 06 61697862 -  +39 347 5374953 - info@museodelsaxofono.com

Post popolari in questo blog

ARTISSIMA Unplugged | GAM, Palazzo Madama, MAO - Torino | dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021

Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea si propone per il 2020 in versione Unplugged. Una formula nuova, dilatata nei tempi e negli spazi, che riunisce esposizioni fisiche, realizzate con Fondazione Torino Musei, e progetti digitali: una versione acustica della fiera che focalizza la propria attenzione sullo strumento (le opere) e la voce (le gallerie).

Con il titolo Stasi Frenetica, dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021 (anteprima su invito il 5 e 6 novembre 2020), i musei della Fondazione Torino Musei – GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica e MAO Museo d’Arte Orientale – ospiteranno un corpus di opere provenienti dalle gallerie di Artissima selezionate per questa edizione della fiera, offrendo uno spaccato di quello che il pubblico avrebbe trovato negli stand. Una presentazione corale sul tema Stasi Frenetica, curata da Ilaria Bonacossa in stretto dialogo con i galleristi coinvolti.

Un lavoro sinergico, nato con e per l…

Firenze - Palazzo Strozzi | Marinella Senatore: We Rise by Lifting Others | 3 dicembre 2020-7 febbraio 2021

Dal 3 dicembre 2020 al 7 febbraio 2021 Palazzo Strozzi a Firenze presenta We Rise by Lifting Others (Ci eleviamo sollevando gli altri), nuovo progetto dell’artista italiana Marinella Senatore, invitata a proporre una nuova riflessione sull’idea di comunità, vicinanza e relazione in un’epoca in cui il concetto di distanziamento sociale sta condizionando la vita quotidiana di tutte le persone. A cura di Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, il progetto è costituito da una grande installazione per il cortile, ispirata alle luminarie della tradizione popolare dell’Italia meridionale, e un programma di workshop partecipativi, incentrati sull’idea di attivazione sociale e di costruzione di comunità attraverso la pratica performativa.
Il progetto è promosso e organizzato da Fondazione Palazzo Strozzi con il sostegno di Comune di Firenze, Regione Toscana, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione CR Firenze, Comitato dei Partner di Palazzo Strozzi.http://www.p…

La Biennale di Venezia / Si conclude il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea

Domenica 4 ottobre si conclude il 64. Festival Internazionale di Musica Contemporanea con un concerto in omaggio a Mario Messinis grazie all’Ex Novo Ensemble, che ha raccolto brani di autori legati in vari modi al critico e organizzatore veneziano appena scomparso. Si tratta di Fabio Vacchi, Adriano Guarnieri, Claudio Ambrosini – che a Messinis hanno espressamente dedicato i loro pezzi -, Michele dall’Ongaro e Alberto Caprioli.Il concerto è un omaggio a chi, come Mario Messinis, ha animato la musica del secondo Novecento con curiosità e passione, marcandone i passaggi cruciali stando alla testa delle più importanti istituzioni musicali italiane, fra cui la stessa Biennale Musica, di cui ha firmato edizioni che sono state punto di riferimento.L’ultima giornata del Festival si focalizza poi sui giovani artisti diBiennale College e sulla musica elettronica prodotta grazie al Centro di Informatica Musicale e Multimediale della Biennale di Venezia, che ha fornito software e hardware necess…

Tempo di castagne ai masi Gallo Rosso Escursioni, ricette, prodotti, Törggelen per conoscere la spinosa regina dell’autunno

La castagna è il frutto autunnale per eccellenza: quando ci si accorge della sua presenza si prende coscienza definitivamente del fatto che l’autunno è arrivato e che ci si sta incanalando verso la fredda e lunga stagione invernale senza possibilità di tornare indietro. A questo frutto però si associano ancora momenti di cieli tersi, di belle passeggiate, di pranzi all’aperto e di gite in bicicletta, con temperature gradevoli che però non perdonano chi dimentica di coprirsi per bene.

La castagna oltre ad essere gustosa, è anche ricca di proprietà benefiche e un tempo, soprattutto per la popolazione più povera, era una risorsa molto importante che poteva sostituire il pane, saziando bocche e stomaci affamati.

Trascorrere una vacanza durante il periodo autunnale in un maso Gallo Rosso in Alto Adige offre l’opportunità di conoscere da vicino questo frutto, di raccoglierlo, di assaggiarlo, di partecipare agli eventi ad esso dedicati e di farne scorta portandolo a casa al rientro.

L’Alto Adi…

2021 | 20° stagione della Music Academy International e la 10° edizione di Mezzano Romantica

Appuntamento rinviato all’estate 2021 per la 7° edizione del Trentino Music Festival e la 10° edizione di Mezzano Romantica. Lo annunciano– vista l’attuale situazione legata al Covid 19 - l’Amministrazione Comunale di Mezzano di Primiero e la direzione della Music Academy International di New York, che dal 2014 teneva i suoi corsi estivi internazionali di perfezionamento a Mezzano e nel Primiero. In comune accordo, hanno deciso di sospendere quanto previsto per questa estate, per mantenere il respiro internazionale della manifestazione e per salvaguardare al massimo la salute di tutti, cittadini ed ospiti. “E’ stata una decisione difficile, presa insieme ai nostri partner di Mezzano, anche perché per noi significa non passare l’estate nella “nostra” valle –commenta Maddalena Deichmann, Direttore della MAI- Una grandetristezza, ma la pandemia con i rischi di contagio a livello globale, insieme alla natura internazionale del festival, hanno reso la nostra iniziativa impossibi…

Le proposte dolci sulla neve di Kufsteinerland, in Tirolo

Klumpern: ecco la novità per l’inverno di Kufsteinerland, un territorio a due passi dall’Italia (si trova in Tirolo), dove le atmosfere invernali sono in modalità slow. Il dolce paesaggio innevato, la maestosa fortezza che dall’alto della collina domina il Kufsteinerland, la catena del Kaisergebirge che sembra una cartolina: tutto è una fiaba da vivere in modo speciale. E il Klumpern fa parte delle proposte speciali per scoprire la magia di Kufstein e dei suoi otto pittoreschi paesini, che in inverno assumono le sembianze di un romantico presepe alpino. Klumpern è il tradizionale slittino “rivisitato” in chiave contemporanea: in pratica è un seggiolino montato su uno sci in modo da scendere dalle piste (da slittino) in modo divertente. Più facile da guidare della slitta, adatto a tutti, il Klumpern permette di scendere (anche) piano e godersi gli stupendi paesaggi che si incontrando scendendo dalla splendida baita Mariandlalm, a Thiersee.
Le piste per slittini si snodano su sentieri f…