Passa ai contenuti principali

ARTISSIMA Unplugged | GAM, Palazzo Madama, MAO - Torino | dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021

Leandro Feal, dalla serie “Ya la vida cambió”, 2018, Ultrachrome imprint / Baryta paper 310 gr, Ed. 5 + 2 A.P.,

Courtesy l’artista e CIBRIÁN, San Sebastián
Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea si propone per il 2020 in versione Unplugged. Una formula nuova, dilatata nei tempi e negli spazi, che riunisce esposizioni fisiche, realizzate con Fondazione Torino Musei, e progetti digitali: una versione acustica della fiera che focalizza la propria attenzione sullo strumento (le opere) e la voce (le gallerie).

Con il titolo Stasi Frenetica, dal 7 novembre 2020 al 9 gennaio 2021 (anteprima su invito il 5 e 6 novembre 2020), i musei della Fondazione Torino Musei – GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica e MAO Museo d’Arte Orientale – ospiteranno un corpus di opere provenienti dalle gallerie di Artissima selezionate per questa edizione della fiera, offrendo uno spaccato di quello che il pubblico avrebbe trovato negli stand. Una presentazione corale sul tema Stasi Frenetica, curata da Ilaria Bonacossa in stretto dialogo con i galleristi coinvolti.

Un lavoro sinergico, nato con e per le gallerie di Artissima, che si propone a un tempo come progetto culturale e come occasione di visibilità e promozione per gli interlocutori più importanti della manifestazione.

La GAM, Palazzo Madama e il MAO presenteranno un distillato delle storiche sezioni di Artissima: la Main Section, che raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale; New Entries, che propone gallerie emergenti della scena internazionale, e Dialogue/Monologue, in cui gallerie dal forte approccio sperimentale presentano un singolo artista o il dialogo tra due artisti.

GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

L’edificio modernista della GAM accoglierà, al piano terra e nella sala mostre al piano -1, un allestimento di sorprendente polifonia visiva con oltre cento opere delle gallerie delle sezioni Main Section e Dialogue/Monologue di Artissima, selezionate da Ilaria Bonacossa.

Dalla Main Section provengono lavori monumentali di grandi artisti, veri e propri pionieri, accostati a esperimenti irriverenti di talenti internazionali: piccoli e inaspettati segni creativi, sculture, grandi installazioni, quadri e fotografie forniranno un variegato spaccato delle ricerche di artisti provenienti da tutto il mondo. Le gallerie della sezione Dialogue/Monologue presenteranno invece opere più intime, ma altrettanto capaci di attivare risonanze e stimolanti riflessioni.

PALAZZO MADAMA - Museo Civico d’Arte Antica

La Corte Medievale, cuore antico di Palazzo Madama, riunirà una trentina di opere individuate insieme con gallerie delle edizioni 2020, 2019 e 2018 di New Entries, le più giovani e sperimentali gallerie aperte da massimo 5 anni. Con la regia di Ilaria Bonacossa e Valerio Del Baglivo, il tema della stasi frenetica in questa atmosfera assume un carattere conturbante e vagamente soprannaturale. Nella Corte, sede di Artissima Unplugged Stasi Frenetica, sono visibili le diverse fasi costruttive dell’edificio, dai resti della Porta Romana detta decumana fino agli archi medievali.

MAO Museo d’Arte Orientale

Il MAO metterà in dialogo con le collezioni del museo, e dunque inserite nel percorso di visita, una selezione di 10 opere “orientaliste”. Il visitatore sarà così invitato a una speciale caccia al tesoro attraverso l’edificio storico che ospita il museo. Il contrasto tra passato e presente porterà a riflettere su come l’arte contemporanea nasca in risposta a una ricca storia di elementi formali, spirituali e artigianali. La mostra testimonia l’approfondita ricerca di alcune gallerie nella scoperta degli sviluppi dell’arte contemporanea d’Oriente.

Il concetto di Stasi Frenetica alla base delle mostre è un invito a riflettere sull’idea dell’accelerazione opposta all’inerzia e sulla necessità, sempre più impellente, di cambiare i nostri paradigmi e ricercare possibili risposte alla crisi attuale. Risposte che potrebbero e dovrebbero essere suggerite anche da una profonda e meditata evoluzione culturale e sociale veicolata dall’arte, da sempre testimone di storie e civiltà passate e al contempo catalizzatrice delle visioni più innovative. Un tema al centro dei più attuali dibattiti che rappresenta anche un’interessante chiave di lettura dei mesi passati, caratterizzati dall’alternarsi di diverse modalità di lockdown.  

La realizzazione delle mostre gode del sostegno della Camera di commercio di Torino e della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT che ha inoltre confermato, nonostante le difficoltà contingenti e gli scenari sempre variabili, il budget di acquisizioni istituzionali da sempre dedicato alle proposte di Artissima.

Ilaria Bonacossa commenta così le mostre ospitate dalla Fondazione Torino Musei: “Re-immaginare Artissima insieme alle gallerie in poche settimane è stata una sfida nata dal desiderio di non rinunciare a vivere l’arte in prima persona. Il dialogo animato e appassionato con le gallerie è stata l’occasione per capire come solo lavorando insieme si possa affrontare un momento complesso come quello che stiamo vivendo. La selezione non è stata affatto semplice, perché ha dovuto tener conto di molteplici variabili, dalla provenienza geografica dei lavori alle loro dimensioni e ai temi evocati da ciascuna opera. La presentazione si è articolata nel tentativo di far emergere le peculiarità di ciascuna ricerca in un dialogo a volte cacofonico ma pieno di vitalità e forza visiva. L’eccezionalità della situazione si è trasformata nell’occasione per sperimentare una diversa modalità di incontro tra arte, gallerie e collezionisti”.

Parallelamente al progetto espositivo nei musei, Artissima lancerà Artissima XYZ, un’inedita piattaforma cross-mediale online che trasforma le sezioni curate della fiera in un’immersiva esperienza digitale. Per l’edizione 2020, le sezioni Present Future curata da Ilaria Gianni e Fernanda Brenner, Back to the Future curata da Lorenzo Giusti e Mouna Mekouar e Disegni curata da Letizia Ragaglia e Bettina Steinbrügge vivranno sulla piattaforma Artissima XYZ, online dal 3 novembre al 9 dicembre 2020.

Sempre nell’ambito delle iniziative digitali della fiera, realizzate grazie al sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo, Artissima presenterà, come di consueto, il proprio catalogo online.

La vocazione culturale e l’anima istituzionale hanno spinto Artissima a reinventarsi per continuare a essere un’occasione di scoperta, di sperimentazione e di approfondimento dell’arte contemporanea, confermandosi un appuntamento chiave del mese del contemporaneo a Torino e del sistema dell’arte. Grazie alla cura e creatività di Artissima e alla sinergia con la Città di Torino, la Regione Piemonte, le istituzioni culturali e artistiche del territorio e le gallerie, l’autunno rappresenterà anche quest’anno un’occasione per conoscere, ammirare e approfondire l’arte contemporanea. Crediamo che l’arte, da sempre catalizzatrice delle visioni più innovative, possa rappresentare la guida in grado di aprire scenari inaspettati testimoni di un profondo e meditato cambiamento.

Stasi Frenetica è realizzata grazie al sostegno di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT e Camera di commercio di Torino.

    A+_2

ELENCO ARTISTI E GALLERIE PER SEDE


GAM


NAZZARENA POLI MARAMOTTI, A + B Brescia – SIMON CALLERY, ANNEX14 Zürich – GIANNI DI ROSA, ROLANDO ANSELMI Berlin, Roma – GUGLIELMO CASTELLI, FRANCESCA ANTONINI Roma – ANN IREN BUAN, APALAZZO Brescia – ØYSTEIN AASAN, ENRICO ASTUNI Bologna – TULIO PINTO, PIERO ATCHUGARRY Miami, Pueblo Garzón – JUAN JOSÉ MARTÍN ANDRÉS, AURAL Alicante, Madrid – PAOLO PRETOLANI, MARINA BASTIANELLO Mestre - Venezia – ANDREA FONTANARI, BOCCANERA Trento, Milano – JOS DE GRUYTER & HARALD THYS + S.GREER RHODES, ISABELLA BORTOLOZZI Berlin – MARCO CINGOLANI + JACK PIERSON, THOMAS BRAMBILLA Bergamo – ARSENY ZHILYAEV, C+N CANEPANERI Milano, Genova – DAMIEN MEADE + GIULIO SAVERIO ROSSI, CAR DRDE Genova – GIANLUCA CONCIALDI + VALERIO NICOLAI, CLIMA Milano – CAT ROISSETTER, COB London – ANTONY GORMLEY, CONTINUA San Gimignano, Beijing, Les Moulins, Havana, Roma – PAUL COX, MAURIZIO CORRAINI Mantova – MONICA BONVICINI, RAFFAELLA CORTESE Milano – EVA MARISALDI, DE' FOSCHERARI Bologna – MARIO NIGRO, DEP ART Milano – NEMANJA NIKOLIC, DIX9 Paris – ELENA MAZZI, EX ELETTROFONICA Roma – MARGHERITA MOSCARDINI, RENATA FABBRI Milano – ADRIEN MISSIKA, FRANCISCO FINO Lisbon – PAOLA MATTIOLI, FRITTELLI Firenze – MARTINA STECKHOLZER, DORIS GHETTA Ortisei – ANDY WARHOL, IN ARCO Torino – IOANA STANCA, JECZA Timisoara – MICHAEL E. SMITH + MARINA SULA, KOW Berlin – GIULIA MARCHI, LABS Bologna – MARIO GIACOMELLI + PAMELA DIAMANTE, GILDA LAVIA Roma – MATTHIAS NOGGLER, EMANUEL LAYR Vienna, Roma – PAUL GEES, LOOM Milano – KENDELL GEERS, M77 Milano – NAHUM TEVET, MAAB Milano – RENATO LEOTTA + ENZO CUCCHI MADRAGOA Lisbon – RUTH PROCTOR, NORMA MANGIONE Torino – ABDOULAYE KONATÉ, PRIMO MARELLA Milano, Lugano – CHRISTIAN MANUEL ZANON, MASSIMOLIGREGGI Catania – DAVID REIMONDO, MAZZOLENI Torino, London – CARLO BENVENUTO, MAZZOLI Berlin, Modena, Dusseldorf – JU TING’S, URS MEILE Lucerne, Beijing – EGLE ULČICKAITĖ, MENO PARKAS Kaunas, Dusseldorf  – ALICE RONCHI, FRANCESCA MININI Milano – STEFANO ARIENTI, MASSIMO MININI Brescia – THOMAS BRAIDA, MONITOR Roma, Lisbon, Pereto – SONIA LEIMER, NÄCHST ST. STEPHAN ROSEMARIE SCHWARZWÄLDER Vienna – SANTIAGO REYES VILLAVECES, NCONTEMPORARY Milano, London – GABRIEL KURI + FRANCESCO VEZZOLI, FRANCO NOERO Torino – RADU OREIAN + ISABELL D., NOSCO Marseille – ADELAIDE CIONI, P420 Bologna – CHRISTIAN FOGAROLLI, ALBERTA PANE Paris, Venezia – GIUSEPPE MULAS, PEOLA SIMONDI Torino – PAOLO CIRIO, GIORGIO PERSANO Torino – PATRIZIA GUERRESI MAIMOUNA, PHOTO&CONTEMPORARY Torino, Milano – ROBERTO COTRONEO, PODBIELSKI CONTEMPORARY Milano – DAN PERJOVSCHI, GREGOR PODNAR Berlin – CLAUDIO PARMIGGIANI, POGGIALI Firenze, Milano, Pietrasanta – STOYAN DECHEV, ANCA POTERASU Bucharest – REGINA JOSÉ GALINDO, PROMETEOGALLERY Milano, Lucca –  ARCANGELO SASSOLINO, REPETTO London –  IGOR HOSNEDL + VERA KOX, RIBOT Milano – FEDERICO DE LEONARIS, MICHELA RIZZO Venezia – KEITA MIYAZAKI, ROSENFELD London – ELISA SIGHICELLI, ROSSI & ROSSI London, Hong Kong – JOSEPH KOSUTH, LIA RUMMA Milano, Napoli – JACOPO MILIANI, ROSA SANTOS Valencia – TESS JARAY, KARSTEN SCHUBERT London – WALLEN MAPONDERA, SMAC Cape Town, Johannesburg, Stellenbosch – GIULIA CENCI, SPAZIOA Pistoia – DANIELA COMANI, STUDIO G7 Bologna – KATARINA POLIACIKOVA, JIRI SVESTKA Prague – NINA HAAB, SZYDLOWSKI Warsaw – CORINNA GOSMARO, THE GALLERY APART Roma – RICHARD LONG, TUCCI RUSSO Torre Pellice, Torino – RAMIN AND ROKNI HAERIZADEH AND HESAM RAHMANIAN, ISABELLE VAN DEN EYNDE Dubai – FEDERICO CLAVARINO + TAMI IZKO, VIASATERNA             Milano – STEFANO DI STASIO, VIGATO Alessandria – POLYS PESLIKAS, VISTAMARE/VISTAMARESTUDIO Pescara, Milano – BIRGIT JÜRGENSSEN, HUBERT WINTER Vienna – SAM SAMIEE, ZAAL Tornhill – SIMON WACHSMUTH, ZILBERMAN Istanbul, Berlin

PALAZZO MADAMA

RANTI BAM, 50 GOLBORNE London – LAUREN COULLARD, A.ROMY Geneva – CLARISSA BALDASSARRI, GIAN MARCO CASINI Livorno – LEANDRO FEAL, CIBRIÁN San Sebastián – LOÏC VAN ZEEBROEK, DAUWENS & BEERNAERT Brussels – FREDERIK NÆBLERØD, ALICE FOLKER Copenhagen – ELISABETH VARY, KAJETAN BERLIN Berlin – KRISTI KONGI, KOGO Tartu – JOANNA RAJKOWSKA, L'ÉTRANGÈRE London – RICHIE CULVER, LEHMANN + SILVA Porto – ANDREA GALVANI, FABIENNE LEVY Lausanne – MARIO CRESCI, MATÈRIA Roma – CIAN DAYRIT, NOME Berlin – FRANCESCO ALBANO, ÖKTEM AYKUT Istanbul – PATRICK OSTROWSKY, BRITTA RETTBERG Munich – MIMOSA ECHARD, MARTINA SIMETI Milano – KRISTIN WENZEL, SUPRAINFINIT Bucharest – ADMIRE KAMUDZENGERERE, CATINCA TABACARU New York, Harare, Bucharest – SASHA PIROGOVA, TRIANGLE Moscow – IDA SZIGETHY, VIN VIN Vienna – NELSON PERNISCO, WHITE NOISE Roma –

DELAINE LE BAS, YAMAMOTO KEIKO ROCHAIX London

MAO

LUC MING YAN, APALAZZO Brescia – HIROSHI SUGIMOTO + AI WEI WEI, CONTINUA San Gimignano, Beijing, Les Moulins, Havana, Roma - HALEH REDJAIAN, KAJETAN BERLIN Berlin - XIE MOLIN, PRIMO MARELLA Milano, Lugano - QIU SHIHUA, URS MEILE Lucerne, Beijing - ADEELA SULEMAN, PEOLA SIMONDI Torino - ZEHRA DOĞAN, PROMETEOGALLERY Milano, Lucca - TENZING RIGDOL, ROSSI & ROSSI London, Hong Kong

Artissima // Artissima è la principale fiera d’arte contemporanea in Italia. Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.

La fiera è curata da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei. Il marchio di Artissima appartiene a Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Città di Torino. La ventisettesima edizione di Artissima viene realizzata attraverso il sostegno dei tre Enti proprietari del marchio, congiuntamente a Fondazione CRT, Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, Fondazione Compagnia di San Paolo e Camera di commercio di Torino.

Artissima si propone quest’anno in una formula unplugged, dilatata nei tempi e negli spazi, che riunisce esposizioni fisiche realizzate con Fondazione Torino Musei e progetti digitali.

 
Artissima Unplugged @GAM @Palazzo Madama @MAO

 

Anteprima

5 – 6 novembre 2020    

Apertura al pubblico

7 novembre 2020 – 9 gennaio 2021


Giovedì e venerdì dalle 12 alle 19

Sabato e domenica dalle 10 alle 19

La biglietteria chiude un’ora prima.

Chiuso lunedì, martedì e mercoledì



@GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea  

Via Magenta 31, Torino

Artissima Unplugged: € 4,00
Artissima Unplugged & Collezioni permanenti: € 12,00

 

@Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica

Piazza Castello, Torino

Artissima Unplugged: € 4,00
Artissima Unplugged & Collezioni permanenti: € 12,00

 

Biglietto cumulativo Artissima Unplugged @ GAM + @ Palazzo Madama: € 6,00

 

@MAO Museo d’Arte Orientale

Via San Domenico 11, Torino

Artissima Unplugged & Collezioni permanenti: € 10,00

Possessori del biglietto Artissima @ GAM Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea: € 8,00

Possessori del biglietto Artissima @ Palazzo Madama: € 8,00

 

Vi consigliamo di acquistare il biglietto tramite la piattaforma TicketOne

 

 

Artissima Unplugged @Digital

 

Artissima XYZ (xyz.artissima.art)

3 novembre – 9 dicembre 2020

Catalogo online (artissima.art)

5 novembre – 9 dicembre 2020

 

 

ARTISSIMA - Internazionale d’Arte Contemporanea

T +39 011 19744106

www.artissima.art | info@artissima.it

 
Facebook | Twitter | Instagram | Youtube: ArtissimaFair

Official Partner: Intesa Sanpaolo | illycaffè | Jaguar Land Rover | Treccani | FPT Industrial | Fondazione Sardi per l’Arte | Tosetti Value - Il Family office | Combo | Torino Social Impact | VisitPiemonte

Art Mapping Piemonte Partner: Mondodelvino

Media Partner: La Stampa

Media Coverage: Sky Arte

Post popolari in questo blog

Natale 2020 a Bressanone: alla riscoperta di antichi usi e costumi

Durante il periodo natalizio a Bressanone si vive un'atmosfera molto speciale. La prima neve sulle cime circostanti scintilla fino a valle e invita ad affrontare le prime discese sulle piste perfettamente curate. Sia che si tratti di persone attive, di amanti del gusto o appassionati di cultura, Bressanone offre un mix ideale per tutti . Anche se i festeggiamenti per i 30 anni del più antico mercatino di Natale d’Italia sono rimandati a prossimo anno, a Bressanone anche quest’anno ci si può comunque lasciare incantare dall'atmosfera natalizia e godersi la cucina regionale in un ambiente magico. Stiamo riscoprendo un tempo diverso che ci fa rispolverare antiche tradizioni. Se le tradizionali sfilate dei Krampus e di San Nicola e il mercatino non possono essere svolti per motivi di sicurezza, ci sono altri usi e costumi da far rifiorire e antiche tradizioni che non mancheranno. Quest’anno, infatti è confermato il calendario dell’Avvento alla facciata di un edificio

Il calendario dell'Avvento firmato La Montina

Franciacorta La Montina Natale 2020   La Montina , storica cantina di Monticelli Brusati in Franciacorta, quest’anno accompagnerà al Natale clienti e appassionati con un’iniziativa nuova, che fonde il mondo social con quello reale. Venticinque giorni di sconti e promozioni a sorpresa , pubblicati quotidianamente sulle pagine social della cantina per rendere lo shopping online più interattivo e conveniente. Un prodotto o una categoria di prodotti sarà protagonista per 24 ore , ovvero per il tempo di validità della promozione: sconti flash facilmente attivabili con il codice che ogni giorno verrà pubblicato sugli account ufficiali de La Montina (Instagram: la_montina Facebook: Tenute La Montina Sito: www.lamontina.com ). Come da tradizione il calendario dell’Avvento scoprirà la sua prima “casella” martedì 1° dicembre. Non è dato sapere quale sarà la sorpresa d’apertura pensata da La Montina, che però anticipa attraverso le parole del suo Export e Marketing manager, Michele Bozza “Questa

Grado si trasforma nell'Isola del Natale | Dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Grado presepi phMarioCallegari Anche per le festività di fine anno 2020 Grado (l’”Isola del Sole”), incantevole borgo del Friuli VG sospeso fra la laguna e il mare Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale riproponendo, tra l’altro, la tradizionale Rassegna dei presepi, che mette in mostra, dal 4 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, oltre 200 creazioni. A realizzarle, saranno non solo abili artigiani, ma anche semplici appassionati, che utilizzeranno i più diversi materiali per creare presepi di varie dimensioni, curiosi, curati e ben ambientati. Disposti en plein air lungo il Porto Mandracchio (all’ingresso del centro storico, dove attraccano anche le barche dei pescatori) e in ogni angolo del castrum (il cuore antico della località) e perfettamente ambientati, saranno visibili in un piacevole percorso itinerante, fra calli e campielli. Nei locali del Cinema Cristallo (in viale Dante Alighieri), inoltre, saranno ospitati i presepi preparati con i materiali più fragili e

DENISE FARO DAL 20 NOVEMBRE 2020 IN RADIO E DA OGGI DISPONIBILE IN PRE-SAVE “Jacuzzi”

Denise Faro Poliedrica, eclettica e “ figlia del mondo ” DENISE FARO è una cantante, autrice e attrice italiana che da anni vive a Los Angeles. Il 20 novembre entrerà in rotazione radiofonica il nuovo singolo, “ Jacuzzi ” , da oggi disponibile in pre-save.   www.denisefaro.com/jacuzzi Appassionata fin da bambina al canto, alla danza e alla recitazione, Denise ha mosso i primi passi ricoprendo alcuni ruoli sugli schermi televisivi e cinematografici fino a calcare i palchi teatrali italiani e internazionali. In seguito, dedicatasi principalmente alla musica è stata la prima e unica italiana ad entrare nel famoso tv show messicano “ La Academia ” , una competizione canora che ha visto nascere alcuni dei più grandi artisti latini. Lo show dà il via alla carriera oltreoceano di Denise che nel 2012 conquista i cuori latini, vincendo u no dei "festival della canzone ” più importanti al mondo, “ El Festival de Viña del Mar ” , rappresentando l ’ Italia con un suo brano inedi

Friuli Venezia Giulia. La Nuova Cucina - Rinviate al 26 novembre le ultime due cene-laboratorio del ciclo autunnale

 Friuli Venezia Giulia La Nuova Cucina A causa delle ultime normative anti Covid, le ultime due cene - laboratorio del calendario autunnale di Friuli Venezia Giulia - La Nuova Cucina previste per il 29 ottobre al ristorante Costantini a Collalto di Tarcento e al ristorante Paradiso a Pocenia sono state ricalendarizzate a giovedì 26 novembre . Si chiuderà allora il primo ciclo di 20 eventi di questo progetto che ha riscontrato molto interesse ed ha fatto registrare in tutti gli appuntamenti l’overbooking. Il 26 novembre Costantini ospiterà, per l’occasione, gli chef dei ristoranti Da Toni di Gradiscutta di Varmo e Tre Merli di Trieste, mentre Al Paradiso gli chef in scena saranno quelli dei ristoranti La Subida di Cormòns ed Enoteca di Buttrio, secondo l’apprezzato format di queste cene-laboratorio, che sono firmate da due chef del consorzio Friuli VG Via dei Sapori e da uno dei 20 giovani chef, nuovi “amici” in cui il gruppo crede, che sono stati invitati a collaborare al pr

LUCKY LUCIANA, la rapper che si è fatta conoscere per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito

Trasgressiva, irriverente ed esplosiva, LUCKY LUCIANA è una rapper decisa ad abbattere i tabù e a riscrivere le regole della scena urban italiana al femminile!      L’artista si mostrerà, lunedì 16 novembre, in una veste ancora più provocatoria nel video di “ WAP ITALIAN REMIX ”, una rivisitazione della chiacchieratissima hit mondiale di Cardi B e Megan Thee Stallion. Lucky Luciana si è fatta conoscere quest’anno per il suo linguaggio sfacciatamente esplicito con i brani “ Lucky Pussy Cash ” e “ A Milano ”, in cui l’artista racconta parte del suo passato difficile e i lati più controversi del capoluogo lombardo. Classe 1995, Lucky Luciana, pseudonimo di Luciana Campolongo, nasce a Castrovillari in provincia di Cosenza. Da sempre amante della scrittura, si sente finalmente libera di esprimersi solo quando incontra un linguaggio affine alla propria penna, il rap. Nei suoi testi ritroviamo infatti la sua vita, segnata da un’infanzia difficile a causa di un padre assente e di u